Diffusione in Giappone: Dengyo

In Giappone il Buddismo arrivò dalla Corea, probabilmente nel 538 d.C., e intorno alla fine dello stesso secolo ebbe una grande espansione a opera del principe Shotoku Taishi, il quale si convertì alla nuova religione ed eresse numerosissimi templi e stupa. Egli spiegava personalmente alla gente i sutra buddisti, compreso il Sutra del Loto. In seguito si svilupparono in Giappone numerose scuole, che troviamo spesso citate nel Gosho, fra cui lo Zen,la Jodo(Nembutsu), lo Shingon ela Ritsu. IlGran Maestro Dengyo (767 – 822), il cui vero nome era Saicho, fondò in Giappone la scuola Tendai a partire dagli insegnamenti del cinese T’ien-t’ai basati sul Sutra del Loto. Grazie alla sua saggezza e alla sua profonda comprensione del Sutra del Loto, la scuola Tendai si sviluppò moltissimo, diventando una delle più influenti del Giappone. Il tempio principale della scuola, situato sul monte Hiei, fu per secoli il più importante centro per lo studio del Buddismo, in cui anche Nichiren passò un periodo di ritiro. Al prestigio della scuola Tendai contribuirono anche alcuni dibattiti ai quali Dengyo partecipò sconfiggendo invariabilmente i suoi oppositori. Tuttavia, benché il Sutra del Loto fosse diffuso e formalmente rispettato, la difficoltà degli insegnamenti e delle pratiche della scuola Tendai unite alla tendenza dei monaci di quella scuola a isolarsi sul monte Hiei, fecero si che il Buddismo Tendai si allontanò gradualmente dalla realtà della vita sociale e, a causa del suo isolamento, fu impotente nella lotta contro la corruzione, l’ignoranza e la miseria, la caratteristica dominante della società giapponese dell’epoca. Inoltre il clero Tendai non fu in grado di contrastare il coinvolgimento delle autorità religiose nella vita politica e la confusione fra i diversi insegnamenti, che divennero strumenti per accrescere il potere del clero e il suo distacco dalla gente comune. Come predetto nei sutra, l’epoca in cui l’insegnamento del Budda era andato perduto e la confusione regnava sovrana, l’Ultimo giorno della Legge, era iniziato. Fu in questo scenario che, nel 1222, Nichiren Daishonin fece la sua apparizione.

 

Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>